lunedì 25 giugno 2012

Anticipazioni


Per chi lavora nella scuola giugno è un mese strano. Ti fa giusto annusare un po’di estate, quello che serve per sentirsi con le caviglie immerse nell’acqua salata, e poi sfugge in un batter d’occhio, tra riunioni, esami, scartoffie da sistemare, armadietti da sgomberare, firme e relazioni. E il mare?
Fra poco fra poco.
Anche se non lo vedrò per molto tempo. Toccata e fuga e poi di nuovo tra le montagne.
Sarà la prima volta al mare di Rachel, l’ultima arrivata. Famiglia pelosa rigorosamente al seguito – con grande gioia di bipedi che vengono in vacanza con noi - e spiaggia attrezzata e già avvisata.





Però con i pensieri sarò sempre un poco qui.
Una mail molto attesa mi ha appena dato una bellissima notizia. Il seguito di Dreamland Forest, dopo mesi di lavorazione, è finalmente in bozze. La copertina sarà come sempre ricreata su un’immagine di Hadi (qualche particolare già in questo post) e non vedo l’ora di poter “coccolare” il cartaceo.
Intanto cominciano altri progetti, che prendono lentamente forma e mi riportano all'ambientazione ottocentesca di Falling Down (con piacere e disperazione di molti, non si poteva spezzare la tradizione anglofona inaugurata, un po'per caso e un po'per gioco, da Dream...)

Come mai sei caduto dal cielo, astro del mattino,
 figlio dell’aurora?
Come mai sei atterrato, tu che calpestavi le Nazioni?
            
Isaia, 14:12


Eh sì, questo secondo capitolo sarà molto luciferino...


Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email